SUZZARA, MOZIONE "NO SLOT" DEL M5S

slot_FotorIl MoVimento 5 Stelle di Suzzara dichiara guerra alle slot e ai videopoker, presentando una mozione per chiedere all’amministrazione comunale una maggiore imposizione fiscale nei confronti degli esercizi pubblici che hanno installato o intendono installare apparecchiature per il gioco d’azzardo, o, in alternativa, una tassazione agevolata per i locali virtuosi che scelgono di essere “no slot”. Sarà discussa nel consiglio comunale di martedì prossimo 25 novembre.
Le difficoltà economiche attuali, che stanno colpendo anche il nostro territorio, spingono un numero crescente di persone a cercare una disperata quanto inefficace soluzione ai propri problemi economici, giocando d’azzardo e peggiorando di fatto la loro situazione economica. Sono in aumento i giocatori affetti da ludopatia, spesso anziani, diversamente abili, minori e meno abbienti, anche a causa della pervasività delle slot machines nei centri urbani. Suzzara, purtroppo, non fa eccezione e, in sostanza, il gioco d'azzardo patologico si configura come una vera e propria “piaga sociale”, che colpisce specialmente i più deboli, creando diverse problematiche nelle famiglie e nella società.
Crediamo che una maggiore imposizione fiscale comunale per gli esercizi pubblici che hanno o che decidono di installare slot machines al proprio interno scoraggerebbe l’incremento di tali apparecchiature o, in alternativa, che si potrebbero premiare gli esercizi virtuosi, che preferiscono eticamente e moralmente la salute dei cittadini ad un facile guadagno.
Lo scopo della nostra mozione non è limitare alcuna libertà personale o iniziativa d’impresa, ma proteggere le fasce più sensibili della cittadinanza prevenendo il diffondersi dei fenomeni di ludopatia attraverso un insieme di azioni mirate.
Tale manovra darebbe un forte segnale alla cittadinanza intera, dimostrando di contrastare seriamente i fautori del gioco d’azzardo, ponendo attenzione ai soggetti deboli e a disturbo di comportamento, premiando gli esercizi pubblici virtuosi ed educando i cittadini tutti ad un atteggiamento etico e morale.
Chiediamo, infine, di prevedere di inserire in eventuali futuri bandi di assegnazione di esercizi pubblici comunali la proibizione ad installare macchine slot machine all’interno di tali spazi per scongiurare qualsiasi possibilità che questo avvenga proprio in spazi di proprietà comunale.

Commenti

  1. Buongiorno a tutti.....togliere le
    Slot sarebbe eccezionale....se non fosse possibile ....tassare più pesantemente i locali che le hanno sarebbe più che logico!!!

    RispondiElimina

Posta un commento