PRE-SCUOLA GRATIS BOCCIATO DA PD E SUZZARA CIVICA

Con il solo voto favorevole del M5S, la nostra mozione con cui abbiamo chiesto all'amministrazione comunale di intraprendere ogni possibile iniziativa atta a ripristinare la gratuità del servizio pre-scuola è stata bocciata. Per il Pd e per Suzzara Civica è giusto che il servizio sia a carico delle famiglie che lo richiedono. Avevamo chiesto di dare un segnale concreto di supporto alle famiglie suzzaresi in questo periodo di gravi difficoltà economiche, ma è stato inutile.
Come hanno motivato la loro scelta? Sostenendo che, essendo un servizio di cui non usufruiscono tutti i cittadini, non sarebbe equo che ricadesse su tutta la comunità. Si parla di un costo pari a circa 50.000 euro all'anno, che solo parzialmente sarà coperto dalla quota di 15 euro mensili che sarà richiesta alle famiglie. Eppure nessuno si  è posto il problema degli oltre 200.000 euro all'anno spesi per la galleria civica a fronte di entrate irrisorie. Quanti suzzaresi ne hanno usufruito in questi anni?
Questa scelta dimostra quanto la sinistra suzzarese sia in questo caso lontana dalla tutela delle fasce deboli della popolazione. Mentre a livello nazionale si stanno distruggendo i diritti dei lavoratori, conquistati in decenni di lotte e sacrifici, e la scuola pubblica (solo per fare due esempi), anche a livello locale questi sono piccoli ma preoccupanti segnali. La sinistra, quella vera, si rivolta nella tomba e a pagare sono sempre i più deboli!

Commenti