domenica 13 dicembre 2015

DEFIBRILLATORI NELLE SCUOLE E SALA CIVICA DI SAILETTO DOMANI SERA IN CONSIGLIO

Domani sera alle ore 21 torna a riunirsi il consiglio comunale. All'ordine del giorno vi sono due atti presentati dal MoVimento 5 Stelle di Suzzara.
In apertura di seduta, durante il question time, presenteremo un'interpellanza sulla sala civica di Sailetto. Riteniamo che le sale civiche dislocate sul territorio rappresentino uno spazio di grande importanza per favorire momenti di aggregazione e di confronto tra i cittadini nelle frazioni suzzaresi e debbano essere mantenute in condizioni adeguate per ospitare incontri di carattere pubblico.
Due settimane fa, in occasione di una conferenza stampa e del nostro gazebo informativo che ci ha visto presenti nella frazione suzzarese, abbiamo constatato lo stato di estremo degrado delle pareti dei locali della sala civica di Sailetto. Inoltre, ci risulta che l’impianto di riscaldamento della sala non sia funzionante e questo contribuisce al proliferare di muffe e macchie di umidità su tutte le pareti.
Con questa interpellanza chiediamo all’amministrazione comunale se intenda attivarsi al più presto per procedere alla manutenzione dell’impianto di riscaldamento della sala civica di Sailetto e per attuare un intervento di risanamento delle pareti ammalorate.
Poi ci occuperemo di salute e di prevenzione con una nostra mozione con cui si chiede all’amministrazione comunale di intraprendere ogni iniziativa di propria competenza per promuovere la diffusione di dispositivi di defibrillazione presso tutte le sedi scolastiche del territorio comunale, in cui si svolgano attività motorie, e presso gli impianti sportivi, che ne siano ancora sprovvisti. Inoltre, riteniamo che in un comune di oltre 21mila abitanti come Suzzara sia necessario disporre in più punti della città di dispositivi mobili per la defibrillazione. Per questo motivo abbiamo chiesto all’amministrazione comunale anche di valutare la possibilità di installazione di postazioni pubbliche d’emergenza con defibrillatore in punti strategici della città quali parchi, ipermercati, associazioni di volontariato o comunque nei luoghi decentrati rispetto alla struttura ospedaliera.

Nessun commento:

Posta un commento