mercoledì 30 dicembre 2015

IL M5S DI SUZZARA E IL CASO DI VIA NIEVO-VIA VILLA INFERIORE

Sulla Gazzetta di Mantova di oggi è uscita un'intera pagina dedicata alla questione del traffico e dello smog in via Nievo e via Villa Inferiore a Suzzara. Se da un lato riteniamo lodevole la scelta di riservare così tanto spazio a un problema così serio, dall'altro siamo rimasti sorpresi e amareggiati che siano state riportate le posizioni dell'amministrazione comunale e degli altri due gruppi di minoranza, ma non quella del MoVimento 5 Stelle, che forse è stata, tra tutte le forze politiche, proprio quella più attiva su questo tema. Sicuramente sarà stato un errore, tutti possono sbagliare, ma riteniamo giusto ribadire di seguito quanto abbiamo fatto in questi mesi.
Abbiamo sempre sostenuto, più volte in consiglio comunale e in tutti gli atti presentati, che il dato delle circa 14.000 auto al giorno sia abnorme e rappresenti una potenziale emergenza dal punto di vista ambientale. Per questo abbiamo sempre sostenuto l'urgenza di avviare quanto prima una sperimentazione per cercare di ridurre e almeno dimezzare il flusso di auto, smistando il traffico su altre direttrici e favorendo la realizzazione di un percorso ciclopedonale a costo praticamente zero. Ma andiamo con ordine.
Il 17 dicembre del 2014 il consiglio comunale ha approvato all'unanimità la mozione con cui il M5S ha chiesto di istituire un tavolo tecnico di lavoro sulla viabilità per risolvere i principali problemi viabilistici della città (a cominciare da quello di via Nievo e via Villa Inferiore) e favorire lo sviluppo della mobilità ciclopedonale.
Il tavolo di lavoro, a cui hanno partecipato i consiglieri di tutte le forze politiche ad eccezione dI Forza Italia, ha lavorato per circa sei mesi con il supporto determinante di tecnici ed esperti di urbanistica e ha elaborato una serie di proposte, alcune delle quali, scelte dalla maggioranza, sono state presentate ai cittadini dall'amministrazione comunale nell'assemblea pubblica del 15 ottobre scorso.
Il 30 novembre 2015 il MoVImento 5 Stelle ha presentato un'interpellanza per conoscere la decisione dell'amministrazione comunale sul problema. Una "non decisione", a nostro avviso, quella dell'amministrazione, che di fatto ha preso ancora tempo; una "non risposta" che abbiamo giudicato inaccettabile.
Di fronte a questa situazione, il 15 dicembre scorso il gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle ha presentato una mozione per chiedere all’amministrazione comunale un impegno concreto volto a promuovere un monitoraggio della qualità dell’aria lungo l’asse viario di via Nievo-via Villa Inferiore da effettuare con la collaborazione dell’ARPA. Abbiamo, quindi, chiesto che il Comune si attivi per richiedere l’installazione di una stazione mobile da inserire all’interno della rete di monitoraggio regionale della qualità dell’aria, che tenga conto anche delle polveri PM 2,5. La mozione sarà discussa nella prossima seduta del consiglio comunale.
Nel frattempo, vista la nascita di due comitati di cittadini in apparente disaccordo sulle sperimentazioni da attuare per ridurre il traffico, il MoVimento 5 Stelle vuole farsi promotore di un’occasione di incontro tra questi due comitati al fine di appianare le divergenze e trovare una strategia comune per conseguire l’obiettivo di avviare una sperimentazione e tentare di risolvere in tempi brevi la situazione.
Scusateci se ci siamo dilungati, ma lo abbiamo fatto per dovere di informazione.

Nessun commento:

Posta un commento