ADEGUAMENTO ANTISISMICO DELLE SCUOLE, INTERPELLANZA DEL M5S

Dopo aver appreso dalla stampa locale del maxiprogetto di miglioramento sismico ed energetico dell’edificio storico che ospita la scuola primaria “Visentini”, in viale Zonta, per un costo di circa 3,3 milioni di euro, abbiamo deciso di presentare un'interpellanza all'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale per fare il punto della situazione sul tema dell'adeguamento antisismico delle scuole suzzaresi.
Per esempio, il Comune di Suzzara ha commissionato nel 2014 un progetto di adeguamento sismico dell’edificio scolastico "G. Pascoli" e "C. Collodi” con lo scopo di ridurre la vulnerabilità sismica di uno dei maggiori plessi scolastici comunali. Il costo totale dell’intervento era stato stimato in circa 1 milione di euro.
Così abbiamo chiesto all’amminstrazione comunale di illustrare le motivazioni per le quali dal 2014 ad oggi non sia stato possibile dare attuazione al progetto, suddividendolo in più lotti, come nel caso della “Visentini”, anche alla luce del fatto che l’edificio di via Caleffi è uno dei maggiori plessi scolastici comunali, ospitando circa 750 studenti. Inoltre abbiamo chiesto di illustrare al consiglio comunale su quali edifici scolastici del territorio comunali siano stati svolti test sulla vulnerabilità sismica, quali ne siano stati gli esiti e, quindi, quali interventi di adeguamento antisismico siano necessari

Commenti