I nostri candidati consiglieri



Ecco la lista dei nostri candidati alla carica di consiglieri comunali che affiancheranno il nostro candidato sindaco, Stefano Rosselli:

Juri Daolmi, 48 anni, impiegato.
Nasco il 1° Maggio 1973 a Mantova. Nel 1993 conseguo il diploma di maturità linguistica. Negli anni successivi frequento il corso di Laurea in Filosofia presso l'Università di Parma senza tuttavia portarlo a completa conclusione. Durante gli anni dell'Università svolgo il mio servizio civile per conto dell'Arci di Mantova presso il Segretariato sociale per l'immigrazione e faccio parte di un gruppo musicale in qualità di chitarrista e cantante. Nel 1997 comincio a lavorare per l'Autostrada del Brennero S.p.a. prima con contratti stagionali e poi, dal 2000, con contratto a tempo indeterminato con la qualifica di Ausiliario alla Viabilità. Dal 2009, per la stessa Società lavoro come impiegato addetto alle pratiche amministrative.
Non mi sono mai occupato attivamente di politica anche se me ne son sempre interessato; seguo Grillo dai tempi di "Te lo do io il Brasile" e trovo oggi negli ideali del M5S una corrispondenza quasi totale con la mia visione del mondo e del futuro che vorrei tentare di realizzare almeno in parte nel piccolo del mio Comune con la mia candidatura.

Morena Artioli, 62 anni, impiegata presso uno studio professionale.
Sono nata a Mantova il 18 giugno 1956 e abito a Suzzara, nella frazione di Sailetto; sono sposata e ho un figlio. Nel 1975 ho conseguito il diploma di scuola superiore all'Istituto "Andrea Mantegna" di Mantova con indirizzo "Dirigente di Comunità".
Ho iniziato il mio percorso lavorativo di alcuni mesi con l'amministrazione del Comune di Mantova, dopo aver frequentato un corso di formazione professionale organizzato dalla Regione Lombardia, per collaboratori addetti ai servizi domiciliari per anziani.
Ho prestato servizio sempre per il Comune di Mantova in qualità di animatrice presso la colonia montana di Baselga di Pinè.
Dal 1977 in poi ho proseguito lavorando in diversi settori per concludere con l'attuale impiego in uno studio professionale notarile, dove lavoro da 32 anni.
Nel 2017 vicino al periodo pasquale, sono stata colpita da un annuncio sul giornalino del mio paese che chiedeva collaborazione per l'apertura di un negozio solidale. E' iniziato così il mio percorso di volontariato allo "Snodo" presso l'Associazione San Lorenzo Onlus. Inoltre, sono socio donatore Avis dal 2005.
Ho iniziato ad appassionarmi al Movimento nel 2014 grazie al caro amico Sebastiano, attivista di Borgo Virgilio. Con lui ho assistito a tantissime agorà con i portavoce diventati oggi gli attuali parlamentari. Così la loro passione per cambiare quella staticità politica in cui vivevamo è diventata la mia. Dovevo reagire, partecipando per non assistere passivamente alla situazione critica in cui versava il nostro Paese. Oggi sono sempre più convinta che persone comuni, ognuna con la propria professionalità, lavorando onestamente, possano assieme cambiare l'attuale sistema politico ed economico per noi e le future generazioni. Sta succedendo.

Nicola Bertazzoli, 24 anni, tecnico agrario.
Sono nato a Suzzara il 14 settembre del 1994 e ci vivo attualmente. Mi sono diplomato come Perito Agrario nel 2013 all’istituto Strozzi di Palidano con la votazione di 100/100. In seguito, dal 2013 al 2015, ho continuato il mio percorso di studi presso l’ITS Tech & Food di Parma. Durante gli anni dell’ITS ho svolto dei brevi tirocini presso Menù SRL e CLECA Spa.
Dal 2008 al 2015 ho ricevuto diversi riconoscimenti e premi al merito da numerosi enti pubblici e privati. Ad esempio dal Lions Club Padania, il Comune di Suzzara e dalla Fondazione Istituto Giuseppe Franchetti di Mantova.
Tra il 2015 e il 2016 ho svolto un tirocinio presso Corte Parma Alimentare come operatore alimentare specializzato.Dal 2016 lavoro in modo stabile presso ASIPO SAC a Parma, un’importante Organizzazione di Produttori, come Tecnico Agrario.
Nel 2017 ho superato l’esame di stato per l’abilitazione alla libera professione di Perito Agrario e dal 2018 sono iscritto al relativo Albo. Sono socio donatore AVIS.
Fin da ragazzo mi sono appassionato alla politica. Sono stato per 2 anni rappresentante di classe e poi per altri 2 anni rappresentante di Istituto durante gli anni di studio all’istituto Strozzi. 
Mi sono avvicinato al gruppo di lavoro del Movimento 5 Stelle di Suzzara nell’estate del 2014. Credo sia un dovere e un diritto di ogni persona partecipare per il bene del proprio Paese e della propria comunità per provare a migliorarla. Il motivo principale per cui mi sono avvicinato al Movimento sono state le difficoltà che in prima persona ho vissuto e le esperienze delle persone a me care. Legate al mondo del lavoro, all’accesso a cure sanitarie adeguate, alla scuola, a tutti quei problemi a cui la politica tradizionale si è dimostrata indifferente a tutti i livelli. I temi che più mi stanno a cuore sono lavoro, perché significa indipendenza e dignità per tutti e partecipazione e democrazia diretta.
In questi anni ho supportato il gruppo di lavoro locale partecipando ai banchetti in piazza, ai consigli comunali come auditore, ho aiutato l’organizzazione di eventi nel territorio e da queste esperienze ho appreso che solo impegnandosi in prima persona si può ottenere un vero cambiamento.

Antonio Ancora, macchinista presso TPer.
Sono nato a Torre del Greco (Napoli) il 12 luglio 1977 e vivo a Suzzara dall'ottobre del 2003. Mi sono diplomato nel 1996 all'istituto statale d'arte (sezione incisione su corallo e pietre preziose).
Già dai primi anni delle scuole superiori ad oggi, coltivo l'hobby di incisore di cammei e corallo, partecipando a diverse mostre di pittura. Ho da sempre avuto anche la passione per la musica e sin da adolescente ho intrapreso anche gli studi di pianoforte e successivamente, dal 1996 al 1999 ho frequentato il conservatorio ad Avellino, studiando viola e pianoforte complementare, conseguendo il diploma triennale di solfeggio.
Dal 1994 al 1999, ho vissuto una bellissima esperienza nel campo del volontariato presso l'associazione Cepsav di Torre del Greco, facendo anche esperienze all'estero su diverse tematiche riguardanti lo stato sociale, l'emarginazione e l'integrazione dei minori. Mediante “Assoludo” (associazione delle ludoteche italiane) ho perfezionato il percorso di volontariato, partecipando a  corsi di formazione per ludotecari con esperienze nelle scuole statali.
Nel 2000, vincitore di concorso, ho intrapreso la carriera militare come volontario in ferma breve presso il 2° battaglione genio ferrovieri di Torino con la mansione di aiuto macchinista. Nel 2003 sono entrato a far parte della grande famiglia di F.E.R. (Ferrovie Emilia Romagna), denominata anche ex padane Parma-Suzzara, trasformatasi in Tper, dove tuttora lavoro come macchinista.
Nel corso degli anni, ho guardato sempre con più interesse al mondo della politica; lo ritenevo e lo ritengo ancora un punto fondamentale della vita quotidiana di tutti noi cittadini. Qualcosa però non mi soddisfaceva: non si rispettavano gli impegni presi e anzi il paese andava sempre peggio. Mi stavo allontanando da essa, ma nel 2009 guardando in rete i primi spettacoli di Beppe Grillo, la curiosità in me si faceva sempre più forte. Da allora non ho mai smesso di seguirlo. Per me è stata una guida, che mi ha permesso di crescere. La politica sembrava inarrivabile, ma lui ha accorciato le distanze portando noi cittadini nelle istituzioni. Condivido con lui che il tempo delle lamentele è superato e se vuoi cambiare le cose, devi partecipare. Per questo motivo accetto con grande onore di mettere in campo le mie esperienze di vita a disposizione della mia città, dei nostri concittadini e sopratutto dei nostri figli, affinché gli restituiamo una paese migliore di come lo abbiamo ricevuto.

Nicola Andrao, 48 anni, commerciante.
Sono nato il 4 Aprile 1971 a Suzzara, dove ho sempre vissuto.
Nel 1987 ho conseguito l'attestato di qualifica professionale di operatore in elettronica industriale presso la scuola Arti e Mestieri ''F.Bertazzoni''di Suzzara e nel 1988 sempre nella stessa la relativa specializzazione. Nel 1991-1992 ho conseguito il diploma di perito tecnico agrario presso presso l'istituto tecnico agrario statale di Palidano. Dal 1992-1993 al 1995 ho collaborato con alcune aziende mangimistiche come consulente esterno in riguardo al settore vacche da latte, tra cui il Consorzio agrario di mantova, Purina Nutrimenti e Progeo Mangimi di Reggio Emilia.
Nel 1996 sono entrato a far parte come socio minoritario della Union plastic srl, azienda suzzarese operante nel settore delle materie plastiche nella quale ho svolto diverse mansioni tra cui principalmente il ruolo di vice direttore di stabilimento. Dal 2000 al settembre 2013, ho lavorato come operaio prima presso SEAM Plast di Codisotto di Luzzara e poi presso la Cisaplast spa di Suzzara. Nel 2012-2013 ho completato un corso professionale teorico Pratico in riflessologia plantare presso il centro studi olistici Vivarium di Parma e da qui ho voltato pagina ancora una volt: dando ascolto alla mia passione per la nuturopatia e la biologia ho aperto l'erboristeria ''Il Lemure'' a Suzzara, che conduco ancora oggi con grande dedizione, impegno e passione.
Non sono mai stato partecipe attivamente alla vita politica del paese se non attraverso il voto. Da un po' di tempo a questa parte, volgendo lo sguardo al passato, mi sono reso conto che negli ultimi trent'anni ben poco è stato fatto a Suzzara per il bene del paese e dei suoi cittadini. A tale proposito ho deciso di scendere in campo attivamente sicuro di poter contribuire con umiltà e onestà a migliorare la vivibilità del paese per noi e per i nostri figli.

Monica Bertellini, 34 anni, esperta in amministrazione e bilancio.
Sono nata a Mantova, il 10 marzo 1985,  ma sono cresciuta e risiedo a Suzzara. Nel 2004  mi sono diplomata in ragioneria e nel 2010 ho conseguito il diploma di laurea triennale in civiltà e lingue straniere moderne, in particolare, in tedesco, russo ed inglese. Al fine di approfondire le tematiche economiche,  ho deciso di iscrivermi al corso di laurea triennale in economia aziendale presso l’università di Parma, laureandomi nel 2014. Durante gli anni universitari, dal 2004 al 2014, ho avuto la possibilità di collaborare con  diverse aziende del territorio, in ambito commerciale ed export customer service. Nel 2016 ho conseguito la laurea magistrale in amministrazione e direzione aziendale. Terminato il percorso universitario, ho deciso di specializzarmi in amministrazione, contabilità e bilancio, svolgendo il tirocinio come praticante commercialista presso uno studio associato di commercialisti di Mantova. Da settembre 2018 ho collaborato come accounting specialist  per una multinazionale ed una società di consulenza.
Il mio interesse per la politica è emerso durante i primi anni di università, grazie all’ambiente multiculturale e alla formazione umanistica, ma nonostante ciò, non mi sentivo pronta per impegnarmi attivamente in politica a causa di un’offerta elettorale scadente e poco rappresentativa.
Nel 2008 ho partecipato ad un evento di Beppe Grillo ed ho iniziato a seguirlo.
Dopo aver maturato la consapevolezza che per cambiare le cose bisogna partecipare e metterci la faccia, nel 2017 ho deciso di diventare attivista del Movimento 5 Stelle nel gruppo di Suzzara. Nel 2018 mi sono candidata alle politiche con il M5S. Con il Movimento 5 Stelle ho capito che la politica non è solo slogan e parole, bensì, fare politica significa metterci il cuore, con azioni e fatti concreti.
Inoltre, condivido il pensiero politico del movimento perché è l’espressione di valori di integrità, trasparenza e collaborazione. Mi candido con il M5S per Suzzara perché la nostra città ha bisogno di un forza politica che garantisca l’ascolto, dia voce ai cittadini ed implementi linee di intervento per offrire servizi migliori ed efficienti. Il M5S è l’opportunità di Suzzara per liberarsi dalla vecchia politica ed intraprendere un percorso di collaborazione con e per i suzzaresi, per migliorare la nostra città.

Luca Roversi, 18 anni, studente.
Mi chiamo Luca Roversi e sono nato a Modena il 12 dicembre 2000. Frequento il liceo delle scienze umane all’istituto "Alessandro Manzoni" di Suzzara. Una volta terminati gli studi, vorrei servire il Paese come Carabiniere.
Ho deciso di entrare in politica in quanto ne sono molto appassionato, mi diletto a seguire le notizie, mi interesso molto di attualità e storia, mi ritengo capace nel dibattito e penso che, in quanto cittadino, sia mio dovere offrire quello che posso alla mia città.
Ho scelto di candidarmi con il MoVimento 5 Stelle, in quanto ritengo sia l’unica forza politica in grado di cambiare veramente le cose, sia a livello nazionale che locale. Spero nel mio piccolo di poter essere una parte del cambiamento!

Consuelo Rubino, 37 anni, operaia.
Sono nata a Partinico (Palermo) il 26 marzo del 1982, sono sposata e ho due bambini.
Nel 2001 ho conseguito il diploma di odontotecnico. Ho svolti vari lavoretti nel mio paese. Poi nel 2006 mi sono trasferita a Suzzara ed è iniziato il mio percorso da interinale all'Iveco come addetta ai montaggi; dopo due anni, grazie al contratto di apprendistato, sono stata assunta a tempo indeterminato e adesso sono 13 anni che lavoro in questa azienda.
Negli ultimi anni avevo del tutto perso interesse per il mondo politico in generale, perché stanca di essere governata sempre dalle stesse persone, che tutto hanno fatto tranne che mantenere le promesse fatte durante la campagna elettorale. Ho scelto di impegnarmi con il Movimento 5 Stelle, perché ho visto finalmente qualcosa di nuovo e persone motivate a cambiare e migliorare la situazione disastrosa che l’Italia ha vissuto negli ultimi anni. Credo nel cambiamento, credo nel Movimento, perché ci sono tutti i presupposti per un futuro migliore sia per me che per i miei figli.


Biagio Varlese, 18 anni, studente.
Sono nato a Napoli il 13 giugno del 2000, ma vivo a Suzzara dal 2009. Al momento sono uno studente del quinto anno di liceo scientifico all’Istituto "Manzoni" di Suzzara. Non ho avuto esperienze lavorative, vista la mia giovane età, ma ho tutte le intenzioni di mettermi all’opera, specialmente in previsione di quello che sarà il mio percorso universitario futuro per dare una mano alla mia famiglia. Ciò detto, ho intrapreso tra il 2017 e il 2018 un progetto di alternanza scuola-lavoro che mi ha catapultato nel mondo della stampa 3D, allora a me sconosciuto, ma che mi ha dato la possibilità di lavorare con programmi nuovi e persone competenti in materia.
Eviterò di fare tanti giri di parole e dire tante ovvietà: io mi metto in gioco per fare una nuova esperienza e per conoscere ambienti a me sconosciuti, ma che mi hanno sempre affascinato, perché dietro le giacche e le cravatte che vediamo in televisione ci sono persone non tanto diverse da noi, se non per il fatto che non siamo tutti uguali, che provano a dire la loro e a fare del loro meglio per cambiare, in meglio il Paese. Questo è esattamente quello che voglio fare per Suzzara: voglio che siano i giovani stessi a prendersi il loro futuro senza dover fare troppo affidamento su chi “li controlla” e che siano loro stessi a mettersi in gioco per migliorare: ricomincio da me!

Emil Pasolini, 42 anni, agente immobiliare.
Sono nato a Este (Padova) il 14  dicembre del 1976 e abito a Suzzara dai primi anni ’80.
Nel 1995 ho conseguito il diploma all’ITI di Perito Meccanico capotecnico. Ho svolto il servizio civile presso il Comune di Suzzara nell’anno 1996. Nel 1997 ho fatto uno stage alla "Bondioli e Pavesi" di Suzzara come disegnatore tecnico. Nel 1998 ho iniziato la mia avventura nel campo dei pubblici esercizi come piccolo imprenditore. Nel 2007 ho fatto il corso per diventare agente d’affari e mediazione. Dal 2008 ad oggi sono titolare di uno studio immobiliare associato a Guastalla (Reggio Emilia).
Ho iniziato ad appassionarmi alla politica, dopo aver scoperto il movimento 5Stelle circa 5 anni, dopo anni di voti a partiti, nelle quali idee non mi sono mai veramente identificato. Nel gruppo di Suzzara ho trovato gente seria e determinata a portare avanti un importante missione di cambiamento nei confronti della vecchia politica fatta solo di “inciuci”.
Anche quest’anno, nonostante il pochissimo tempo a mia disposizione, ho accettato con piacere di ricandidarmi per cercare di fare il possibile per la comunità e rendere la nostra città un posto migliore per tutti, perché penso, che è cominciando dalle piccole cose di tutti i giorni e lavorando duramente con onestà, che potremo riportare l’Italia a grandi livelli in Europa, ma anche nel mondo.

Francesco Benazzi, 23 anni, operatore del settore agroalimentare.
Sono nato il 12 aprile 1995 A Reggio Emilia. Inizialmente ho vissuto a Rubiera (in provincia di Modena), poi mi sono trasferito con la mia famiglia a Pegognaga, nella frazione di Polesine, dove vivo tutt'ora. Dal 2010 al 2015 ho frequentato l'istituto tecnico agrario "Strozzi" a Palidano di Gonzaga, ottenendo il diploma di tecnico agroindustriale con la votazione di 85/100. Dal 2015 frequento la facoltà di Scienze e tecnologie alimentari all'Università di Parma. Per pagarmi gli studi ho lavorato in una azienda ortofrutticola. In seguito, all'inizio del 2019, ho iniziato a lavorare in un laboratorio per il controllo qualità del latte.
Da poco più di un anno collaboro con il gruppo del Movimento 5 Stelle di Suzzara. Per questo ho deciso di candidarmi e dare il mio contributo in modo attivo alla vita pubblica della città del Premio.

Federica Tonelli, 34 anni, impiegata amministrativa
Sono nata il 12 settembre 1984 e abito nella frazione di Brusatasso.
Nel 2003 ho conseguito il diploma di Liceo Socio-Psico-Pedagogico presso l'Istituto "Manzoni" di Suzzara. In seguito mi sono iscritta alla facoltà di Beni Culturali dell'Università di Parma, ma non ho completato il corso di studi. Nel 2007 ho conseguito un attestato di Contabilità Generale Informatizzata e nel 2010, dopo un periodo di permanenza di due anni nel Regno Unito, ho ottenuto la "First Certificate in English a Gloustershire, Cheltenham. Nel 2013 ho conseguito l'abilitazione all’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande ed esercizio dell’attività commerciale nel settore alimentare presso Confcommercio Mantova.
Ho avuto numerose esperienze lavorative. Dal 2003 al 2005 ho lavorato come barista, poi ho fatto per circa due anni la cassiera all'Ipercoop "Virgilio"; dal 2007 al 2009 sono stata segretaria amministrativa alla "Laservideo" di Suzzara. Dal 2014 al 2018 ho lavorato come operai alla "GMC.
Da alcuni mesi lavoro come impiegata presso un'azienda del settore logistico.
Mi sono sempre interessata ad argomenti di natura ambientale. All'inizio, quando ancora Beppe Grillo andava nei palazzetti, ho trovato interessanti le idee di politica partecipata, ancora prima della nascita del Movimento. Seguivo Grillo nel periodo in cui abitavo in Inghilterra e mi ricordo perfettamente la nascita del Movimento. Inoltre, stando lontano dal mio Paese, iniziavo a vedere le situazioni locali e poi italiane sotto nuovi punti di vista. Successivamente, dopo il mio ritorno in Italia e dopo qualche tempo, avendo scoperto la nascita del gruppo del M5S, che ormai era una realtà anche a Suzzara, ho voluto entrare a farne parte e provare a partecipare attivamente per la mia città.

Franca Bernardelli, 64 anni, tributarista.
Sono nata a Suzzara il 17 maggio del 1954 ed  ho sempre vissuto a Suzzara. Nel 1975 ho conseguito il diploma di Ragioniere e perito Commerciale, titolo di studio che mi è servito per svolgere il mio lavoro di ragioniere e contabile fin da subito in vari settori economici e commerciali fino al momento in cui ho preso la decisione di aprire una attività in proprio come tributarista qualificato nel settore fiscale economico. Attività che svolgo tutt’ora e che mi permette una visione ampia delle difficoltà attuali in ambito sociale, lavorativo  e interpersonale causate dal protrarsi di questa crisi economica.
Sono sincera ammettendo che non mi appassiona la politica, ma sono altrettanto sincera ammettendo che servono persone sincere, oneste e volenterose, disposte a metterci la faccia in prima persona ancora prima di criticare l’operato altrui. Adesso, stanca di vedere continuamente gli stessi personaggi che non fanno altro che offendersi a vicenda ma poi si accordano per cambiarsi la seggiola, lasciando sprofondare il Paese, ho pensato che non bastava più protestare e lamentarsi. Ho capito che bisogna partecipare. Così nel mio piccolo vorrei provare a suggerire cambiamenti dettati dai bisogni dei comuni cittadini e per aiutare chi è difficoltà, impegnandomi in prima persona, non tanto per me, ma per il futuro dei nostri figli e nipoti.

Jeanne Marie De Wet, 49 anni, insegnante.
Sono nata in Sudafrica il 15 marzo 1970 e vivo a Suzzara dal 1998.
Mi sono laureata in Sudafrica in psicologia e assistenza sociale nel 1993. Ho sposato un suzzarese nel 1999, dopo esserci conosciuti a Londra nel 1996, dove lavoravo in quel periodo. Prima di Londra avevo vissuto anche a Parigi per un anno.
Abbiamo quattro figli meravigliosi e mi considero mamma prima di tutto. Insegno la lingua inglese come insegnante madrelingua nelle scuole di Suzzara (dalle elementari fino alle superiori) e in altri paesi limitrofi e presso alcune aziende locali. Dal 2014, dopo aver vinto la mia lotta personale contro un tumore, sono volontaria presso il reparto di oncologia dell’ospedale di Mantova.
Avendo quattro figli e avendo vissuto più di 20 anni a Suzzara, ho potuto vedere e rendermi conto che poco e troppo lentamente le cose cambiano in modo positivo, anzi peggiorano ogni anno. Non ci sono posti di aggregazione né per i giovani né per gli anziani, ci sono strutture sportive inadeguate e scuole che cadono a pezzi! Dopo aver conosciuto Stefano Rosselli nell’ambito scolastico, ho potuto apprezzarne la passione e dedizione verso il suo lavoro di insegnante ed educatore; lo considero una persona per bene, quindi ho deciso di unirmi al suo gruppo, che credo possa portare qualche positivo cambiamento alla nostra vita quotidiana di Suzzara.



Commenti